Approfondimenti

Un viaggio nei mondi di Drodesera

“World Breakers” ha accolto delle necessità, dei cambiamenti, li ha incubati e ha lasciato loro spazio. Un articolo che attraversa una giornata a Drodesera XXXVI – Centrale Fies, e indaga il concetto di futuro tra Sotterraneo e CollettivO CineticO.

Domande da Crescere nell’assurdo

Sabato 14 maggio ha avuto luogo presso la Sala Tassinari di Bologna Crescere nell’assurdo, un progetto a cura di Altre Velocità. Diversi gli interventi densi, le riflessioni e le aperture che hanno generato questioni e pause importanti di pensiero; seguendo il carattere di “evento fluxus” suggerito da AV abbiamo deciso di trasmettere la nostra partecipazione tramite alcune domande che ci sono sorte durante il convegno e nei giorni a seguire.

è tempo di una nuova Aurora con Alessandro Sciarroni

La trilogia “Will you still love me tomorrow?” del coreografo marchigiano si chiude con “Aurora”, spettacolo poetico che mette in scena una partita di Goalball

TIME-MACHINE 70s – La settimana della performance

Un viaggio nei festival teatrali e non degli anni Settanta

Bologna, 1-6 giugno 1977.

49 performance hanno animato la Galleria comunale d’arte moderna , durante la Settimana della performance, rideclinando la funzione museale, esponendo e sollecitando il corpo e i corpi.

Impressioni dalla “speculazione performativa” di Short Theatre 10

Un racconto dell’esperienza laboratoriale tenuta da Joris Lacoste e Jeanne Revel del Collettivo W che a Short Theatre 10 hanno dato vita a “G.A.S.P. Gruppo Autorganizzato di Speculazione Performativa”, un esperimento pensato per lo spettatore attivo.

Contemporanea tra arte e performance al Pecci di Prato

“Time to move” è una maratona danzata proposta dal Festival Contemporanea di Prato e svoltasi al Centro delle arti contemporanee Pecci: una serata a inizio festival in cui muoversi fra i lavori di Virgilio Sieni, Letizia Renzini/Marina Giovannini, Kinkaleri, Silvia Costa, Jacopo Jenna, Claudia Catarzi, MK negli spazi del museo.