Laboratorio “L’isola che non c’è” condotto da PASQUALE ESPOSITO

| 04/03/2013 | 0 Comments

Dove e quando?

Cuneo 5-6-7 Aprile
Cagliari 26-27-28 Aprile
Prato 3-4-5 Maggio
Modena 21-22-23 Giugno

Ogni laboratorio si svolge dal venerdì alla domenica con il seguente orario:
VEN. 15.30 / 18.30
SAB. 10.00 – 13.00 / 14.00 – 19.00
DOM. 10.00 – 13.00 / 14.00 – 19.00

“Una proposta che mette l’attenzione all’ esperienza artistica come via al risveglio del se’ originale”

In un epoca dove la comunicazione è dominata da un linguaggio sempre piu’ virtuale, questa proposta vuole mettere l’attenzione sulla ricchezza dell’esperienza umana e artistica, che risiede nella natura del rapporto, del relazionarsi al mondo, all’altro, presentando un weekend in cui oltre a lavorare insieme si condividerà il cibo e lo stare insieme per tre giorni.

Il progetto ha come chiave di lettura il titolo stesso, che evidenza il fatto che nessun fenomeno che sia isolato è conoscibile, nessun fenomeno che sia vivo sta in piedi da solo, compreso me.

Si offrirà attenzione alla natura e all’evento del rapporto, allo spazio di un rapporto, attraverso un training fisico e un rigoroso percorso sensoriale oltre che attraverso il lavoro pratico su scene prese da testi teatrali o da sceneggiature di film

Punto fondamentale del lavoro e’ l’alterita’ il riconoscersi come parte di qualcos’altro, questo è un atto creativo e di per se spirituale.
Stare insieme è un arte ed è l’arte del teatro e della educazione zen (che appartiene al conduttore e quindi al progetto)

Molta cura verrà data al fatto di creare un contesto e un ambiente protetto e disponibile che permetta il confronto e dove l’abilità e la disabilità non hanno spazio rispetto alla richiesta di ascoltare e impegnarsi a partecipare per un ascolto e uno scopo comune.

Un gesto, un respiro, uno sguardo, un movimento, non sono cose separate.

Lavorare sull’incontro con l’altro, altro inteso come qualsiasi cosa fuori di me e come la via, il mezzo, lo spazio dove posso esprimermi.
Esercizi individuali e di gruppo sulla coordinazione e comunicazione (Chi Kung). Improvvisazioni.
Esercizi sensoriali. ( Sentire non è emozioni, è sensazioni del corpo.)
Contenuto e contesto.
Lavorare sull’interdipendenza creativa del contesto, ambiente in cui sono.
Lavorare sull’autenticità di un atto, sull’essere autentico.
La differenza tra reazione e partecipazione, collaborazione.

Una via per conoscersi in modo nuovo.
Conoscersi oltre quello che ognuno già conosce, o pensa di conoscere di se, sviluppando fiducia nell’evento del rapporto con l’altro e nell’altro, altro inteso come qualsiasi cosa fuori di me, persona, oggetto, ambiente.
Puoi conoscere te stesso solo facendo parte di qualcosa più grande di te, un contesto, un ambiente ….

(L’esistenza del corpo non è mai al di la di quello che sto facendo fisicamente, mai al di la da quello in cui sono implicato, da quello di cui sono parte)

—————-
Il gruppo di lavoro e’ rivolto indifferentemente ad attori professionisti ma anche a tutti coloro che semplicemente abbiano un interesse all’espressione artistica come via per un possibile risveglio al se originale

Costo: 160 euro
Gli allievi hanno la possibilità di alloggio in sede con un minimo contributo spese di 5 euro.

Per frequentare i laboratori va effettuata l’iscrizione all’associazione Anea di 10 euro

Se si partecipa a più laboratori dell’accademia:
secondo laboratorio sconto 10 euro
dal terzo in poi sconto 15 euro

INFO e ISCRIZIONI:
info@artintegrate.it
3491995647 caterinacidda@gmail.com

TERMINE ISCRIZIONI LABORATORI: UN MESE PRIMA DELLA DATA DI INIZIO
(salvo disponibilità ultimi posti).

Tags: , , , ,

Category: Opportunità

About the Author (Author Profile)

Leave a Reply


2 + cinque =